Nvidia e Asus hanno annunciato il ROG Swift 360, il primo monitor con refresh rate massimo di 360 Hz, il 50% in più degli attuali monitor a 240 Hz.

Si tratta di un monitor da 24,5 pollici basato su un pannello di AU Optronics, dotato di risoluzione Full HD e ovviamente supporto a Nvidia G-Sync. Al momento non è chiaro il tipo di pannello alla base di questo prodotto, ma possiamo assumere che si tratti di un TN. Altro elemento non emerso finora è se si tratti di un nuovo pannello o di una soluzione già esistente e overcloccata.


Nvidia e Asus non hanno rilasciato molti dettagli al momento, con il ROG Swift 360 che dovrebbe diventare disponibile solo nel corso dell’anno. L’unica cosa certa, confermata da Nvidia, è che all’interno del nuovo monitor ROG c’è davvero un modulo Nvidia G-Sync, non si tratta semplicemente di un prodotto compatibile. Questo dovrebbe garantire prestazioni e compatibilità migliori.

La platea a cui si rivolge il nuovo ROG Swift 360 è ovviamente quella degli appassionati di titoli frenetici e competitivi. D’altronde i benefici di un refresh rate sempre più elevato sono piuttosto chiari: maggiore fluidità, minor ghosting e tearing, e latenza di sistema più contenuta.


Il tempo di rendering di un’immagine (frame time) è di soli 4,16 millisecondi su un monitor a 240 Hz, mentre con la nuova soluzione di Asus si riduce di 1,4 ms per un totale di 2,77 ms. Sembra poco, ma per chi gioca ad alto livello non lo è affatto.

Il salto in avanti non è così marcato come come quello ottenibile passando da un monitor a 60 e 120 Hz, ma secondo Nvidia è comunque in grado di migliorare le prestazioni in giochi come Overwatch.

L’azienda ha rilevato una riduzione di 14,5 ms complessivi nella latenza generale, che passa dai 34,5 ms raggiunti da un monitor a 240 Hz fino ai 20 ms di una soluzione a 360 Hz.