Oggi è il grande giorno: Fernando Alonso è pronto a debuttare al volante della sua McLaren-Dallara-Honda n.29 ad Indianapolis, in vista della 500 Miglia del 28 maggio prossimo. Il pilota asturiano nella giornata odierna dovrebbe completare il programma di orientamento per i rookie, che consta di dieci giri tra le 205 e le 210 miglia orarie (330-338 km/h), 15 tra le 210 e le 215 miglia orarie (338-346 km/h) e 15 sopra i 346 km/h.

Dopo un breve shakedown condotto da Marco Andretti, nipote del campione del mondo di F1 Mario, Alonso scenderà in pista per effettuare i suoi primi giri sulla McLaren-Dallara-Honda dalla livrea arancio papaya dal sapore vintage, in ricordo dei primi anni di attività del team di Woking in Formula 1 e della vittoria nella 500 Miglia di Indianapolis del 1976.

Bisogna risalire fino al lontano 1994 per trovare un pilota di Formula 1 in attività impegnato anche nella 500 Miglia di Indianapolis: si tratta del britannico Nigel Mansell. Il campione del mondo 1992 disputò quattro gare del mondiale F1 con la Williams oltre all’impegno per l’intera stagione in IndyCar con la Newman/Haas Racing. McLaren, dal canto suo, ha totalizzato due vittorie nella 500 Miglia di Indianapolis, nel 1974 e nel 1976, con Johnny Rutherford.

Potete gustarvi il debutto di Alonso ad Indianapolis nel video in streaming in apertura.