MILANO – In attesa che si metta in moto la macchina delle consultazioni che dovrebbe aprire la strada alla formazione di un possibile governo, in Italia lo sguardo degli investitori è puntato soprattutto sulle partite finanziarie più rilevanti. In testa c’è Tim, dopo che l’ingresso in scena di Eliott tra i soci ha movimentato le acque dell’ex monopolista telefonico, il cui ad Amos Genish ha presentato la scorsa settimana il proprio piano industriale. Il primo appuntamento è in programma martedì, con il faccia faccia con i sindacati per discutere sia le linee guida del piano sia dell’uscita di alcuni dipendenti con prepensionamenti o esodi incentivati.

Intanto l’azienda ha ufficialmente pubblicato la convocazione dell’assemblea di bilancio, già fissata da tempo per il 24 aprile. Al centro, oltre all’approvazione dei conti, anche la nomina del collegio sindacale. Scattano così i dieci giorni di tempo entro i quali il fondo Elliott potrà chiedere l’integrazione dell’ordine del giorno, ponendo all’esame dell’assemblea il tema della revoca di alcuni dei consiglieri espressione di Vivendi, a partire dal presidente Arnaud de Puyfontaine e dell’ad Amos Genish.

Settimana importante anche sul fronte bancario. Mercoledì prossimo la commissione europea presenterà il pacchetto di misure per ridurre il livello dei crediti bancari deteriorati e prevenirne l’accumulo in futuro. Lo scopo è aiutare a ridurre le sofferenze esistenti e ad evitare la formazione di nuovi. Tra le misure più attese e sensibili, quelle che riguardano gli accantonamenti per i prestiti di futura emissione. Mentre sugli stock esistenti non ci sarà alcuna richiesta prudenziale. Per i crediti non garantiti la progressione della copertura integrale è prevista durare due anni. Per la quota garantita, invece, la progressione sarà più lenta ed è prevista durare otto anni. Misure, queste, destinate a tutte le bancheche arriveranno con qualche giorno di anticipo rispetto all’attesa nuova stesura dell’addendum della Bce le cui regole però dovrebbero applicarsi caso per caso.

Sempre sulla sponda europea martedì il Consiglio Ecofin dovrebbe aggiornare sua blacklist dei paradisi fiscali, aggiungendo Saint Kitts e Nevis, le Bahamas e le Isole Vergini americane, mentre potrebbero uscire dall’elenco.

In settimana in programma anche la diffusione dei conti di molte società: tra queste Generali e Leonardo. Infine c’è attesa per la revisione del rating dell’Italia da parte di Fitch e Moody’s in programma venerdì.

Gli appuntamenti della settimana.

LUNEDI’ 12 MARZO

– Titoli Stato: asta Bot annuali da 6,5 mld.

– Enav: Cda per approvazione bilancio 2017.

– Bankitalia: pubblica “L’economia italiana in breve” e “I bilanci delle famiglie italiane”.

– Donne: a New York “The sixty-second session of the Commission on the Status of Women”, con il segretario generale della Cgil Susanna Camusso e le segretarie confederali Tania Scacchetti e Gianna Fracassi.

– Caltagirone Editore: Cda per approvazione bilancio 2017.

– Italgas: cda su bilancio 2017 e conference call.

– Eurogruppo a Bruxelles con il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

MARTEDI’ 13 MARZO

– Tim: incontro azienda-sindacati a Roma.

– Lavoro: Focus Censis Confcooperative: “Millennials, lavoro povero e pensioni: quale futuro?” a Roma.

– Istat: mercato del lavoro del quarto trimestre 2017; esportazioni delle regioni italiane gennaio-dicembre 2017.

– “Mce 2018 Inaugural Conference” a Rho con il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia.

– Ebay: conferenza stampa per la presentazione del Barometro Export.

– Mondadori: presentazione dei risultati 2017 a Milano – Titoli Stato: asta Btp.

– Ocse: Interim economic outlook.

– Ecofin a Bruxelles con il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

– Spagna: inflazione a febbraio.

– Stati Uniti: inflazione a febbraio.

MERCOLEDI’ 14 MARZO

– Rinnovabili: a Ravenna “REM 2018”, conferenza del Mediterraneo dedicata all’energia rinnovabile, sul tema “Focus su Industria 4.0 – Verso una transizione energetica sostenibile” con il patrocinio del ministero dello Sviluppo Economico.

– Istat: commercio al dettaglio gennaio.

– Enel e Fondazione Symbola: rapporto “100 Italian Circular Economy Stories”, con Francesco Starace, ad e direttore generale Enel, ed Ermete Realacci, presidente Symbola.

– Snam: bilancio 2017 e Piano Strategico 2018-2022.

– Leonardo: cda su progetto bilancio 2017.

– Caltagirone: cda per approvazione del progetto di bilancio 2017.

– Germania: inflazione a febbraio.

– Usa: vendite al dettaglio e prezzi alla produzione a febbraio.

GIOVEDI’ 15 MARZO

– Eni diffonde bilancio consolidato 2017 e proposta dividendo.

– Rinnovabili: a Ravenna “REM 2018”, conferenza del Mediterraneo dedicata all’energia rinnovabile, sul tema “Focus su Industria 4.0 – Verso una transizione energetica sostenibile” con il patrocinio del ministero dello Sviluppo Economico.

– Leonardo: conference call su risultati 2017.

– Generali: cda su bilancio 2017 e conference call.

– Convegno Luiss “Il ruolo delle donne nella società italiana ed europea” con l’intervento del presidente Luiss Emma Marcegaglia.

– Convegno a Roma in memoria di Marco Biagi “Relazioni industriali e professionalità” e consegna dei premi annuali a lui dedicati, con Maurizio Sacconi, presidente Associazione Amici di Marco Biagi, Emmanuele Massagli, presidente Adapt, Tiziano Treu, presidente Cnel.

– Seconda tappa del roadshow “Sistema Paese 4.0. Sinergie digitali tra Pa e mercato”, a Milano iniziativa di Confindustria Digitale. Con Fabio Benasso, Elio Catania, Enrico Cereda, Roberta Cocco, Diego Piacentini

– Valtur: incontro azienda-sindacati al Mise dopo richiesta concordato preventivo.

– Bankitalia: “Finanza pubblica, fabbisogno e debito”.

– Astaldi, cda sul bilancio al 31 dicembre 2017.

– Eurozona: Acea presenta i dati relativi al mese di febbraio sulle immatricolazioni di autovetture in Europa.

– Francia: inflazione a febbraio.

– Usa: indice Philadelphia Fed a marzo; prezzi all’import a febbraio; richieste settimanali di sussidio disoccupazione.

VENERDI’ 16 MARZO

– Eni: a Londra Strategy presentation con l’amministratore delegato Claudio Descalzi e il presidente Emma Marcegaglia.

– Istat: prezzi al consumo febbraio.

– Banche: a Roma convegno organizzato da Cgil Fisac “Europa: una buona finanza per il lavoro, la crescita e il risparmio tra Npl, bail-in e pressioni commerciali”, con il direttore generale Abi Giovanni Sabatini

– Rating: Moody’s e Fitch rivedono valutazione su Italia.

– Digitale: a Milano incontro Netcomm su ‘Il digital traveller e le prospettive per il Sistema Italia’.

– Giappone: produzione industriale a gennaio.

– Usa: produzione industriale a febbraio; fiducia famiglie (Michigan) a marzo